FISAC: 30 GENNAIO, SCIOPERO DEI BANCARI.

fisacSciopero Generale di tutta la categoria per l’intera giornata.

A sostegno del diritto della categoria al rinnovo del CCNL e contro la decisione unilaterale di ABI di dare disdetta e successiva disapplicazione dei contratti collettivi di lavoro dal 1 aprile 2015.

  • Perché il contratto nazionale deve rimanere primo elemento di diritto, non derogabile, a difesa dell’occupazione e dell’Area Contrattuale.
  • Perché il bancario non è un numero senza volto, ha una storia, una carriera, una professionalità e il diritto di difendere il potere d’acquisto dei salari e la dignità del lavoro.
  • Perché vogliamo rimanere bancari al servizio del Paese, contro l’egoismo dei banchieri al fianco dei clienti e dei risparmiatori.

Nella giornata di venerdì 30 gennaio si terranno quattro grandi manifestazioni, di lavoratrici e lavoratori a Milano, Ravenna, Roma e Palermo.

Scioperiamo compatti per respingere l’arroganza e l’egoismo dei banchieri che ci vogliono riportare indietro nel tempo.

12 gennaio 2015

Le Segreterie Nazionali

Scarica il volantino dello Sciopero, cliccando qui.

(tratto da www.fisac-cgil.it )

Precedente La CGIL è online: www.cgilascolipiceno.it, il nostro sito internet. Successivo Appalti: La proposta di legge della CGIL.