Flai-Cgil, Fai-Cisl, Uila-Uil: Iniziato il confronto per il rinnovo del Contratto Provinciale del Lavoro Agricolo Ascoli-Fermo.

terra1-768x512Nella giornata odierna, dopo molte richieste, è finalmente partito il confronto per il rinnovo del Contratto Provinciale del Lavoro in Agricoltura e nel Florovivaismo. Un confronto di grande importanza per un contratto che riguarda circa 5 mila addetti nelle province di Ascoli Piceno e Fermo. Erano presenti per la parte datoriale la Confagricoltura, la Coldiretti e la CIA.

Daniele Lanni, Segretario Generale della Flai Cgil Ascoli Piceno, Gabriele Monaldi, Segretario FAI Marche, e Eugenio Zallocco, Segretario Generale Uila Uil Ascoli-Fermo dichiarano: “Oggi è partito il confronto che da tempo auspicavamo e abbiamo presentate le nostre richieste. Vogliamo rinnovare il contratto per i lavoratori agricoli e farlo riuscendo ad ottenere gli aumenti che i lavoratori meritano, nuove tutele normative, e più sicurezza.”

Continuano i sindacalisti di Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil: “Abbiamo deciso di partire dal tema del rispetto dei contratti provinciali e delle regole, convenendo che le situazioni di grigio, o addirittura sfruttamento, rappresentano un danno enorme per tutti e vanno combattute insieme, parte sindacale e datoriale. Partiremo da qui e dalle nostre proposte in merito, per iniziare il confronto, che proseguirà a partire dal mese di Gennaio.”

Precedente Cgil, Cisl e Uil AP: I Protocolli condivisi permettono la continuità produttiva. Nella recrudescenza dell’emergenza sanitaria si costruisca insieme la strada della prevenzione e della mappatura del contagio!!! Successivo Nidil-Cgil e Filctem-Cgil: 60 licenziamenti di somministrati alla Pfizer, una scelta sbagliata e un problema sociale per il territorio.